Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_seoul

Scienza, Tecnologia, Energia e Ambiente

 

Scienza, Tecnologia, Energia e Ambiente

La collaborazione bilaterale nei settori della scienza e della tecnologia tra Italia e Corea trova base giuridica nei "Programmi Esecutivi triennali di Cooperazione Scientifica e Tecnologica", definiti congiuntamente dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) italiano e dal “Ministry of Science, ICT and Future Planning” (MSIP) coreano.

Un “Accordo tra il Governo della Repubblica di Corea e il Governo della Repubblica Italiana in materia di cooperazione scientifico-tecnologica” è stato firmato in occasione della visita in Italia, nel febbraio 2007, dell’allora Presidente della Repubblica di Corea ROH Moo-hyun. Nel dicembre 2012 è stato, intanto, siglato a Roma il rinnovo del Programma Esecutivo di Cooperazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e Corea per gli anni 2013 - 2015 e, nel dicembre 2015, è stato firmato a Seoul un ulteriore rinnovo del Programma Esecutivo di Cooperazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e Corea per gli anni 2016 – 2018 comprendente 6 progetti bilaterali di grande rilevanza.

In relazione alle strutture comuni di ricerca tra Italia e Corea, un elemento di grande rilevanza e' l'esistenza dei laboratori congiunti (Joint Labs) che hanno operato in passato nei settori della fotonica, della bio-robotica, delle celle a combustibile, e sulle tecnologie delle membrane, e attualmente sono focalizzati su questi due ultimi aspetti. In prospettiva, ulteriori collaborazioni ed accordi istituzionali di ricerca e sviluppo potrebbero nascere in settori particolarmente di punta quali ICT, nanoscienze, biotecnologie, ambiente ed energia, spazio. Nella situazione attuale, le punte di eccellenza nella cooperazione tecnico-scientifica tra Italia e Corea sono rappresentate dal Politecnico di Torino, dal Politecnico di Milano, dall’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), dall'Universita' di Bologna, dalla Scuola Superiore S. Anna di Pisa, dal CNR e dall'ENEA.

Una menzione a parte meritano gli eventi e le occasioni di incontro scientifico. Tra gli eventi degni di nota tenutisi a Seoul nel 2014, il "V Forum Italia-Corea di S&T" (30 settembre - 1 ottobre 2014) e il meeting bilaterale "Italy and Korea 130 years after: bilateral exellences in maritime navy", tenutosi il 2 ottobre 2014 a Busan. Per quanto riguarda i simposi bilaterali, quello sulle nanoscienze presso la SKKU University di Seoul, il simposio bilaterale sugli alimenti tradizionali ed i loro benefici per la salute presso la Ewha University di Seoul, il simposio bilaterale sugli ambienti polari presso il Korean Polar Research Institute, e infine il simposio bilaterale sui cambiamenti climatici ed i loro effetti sulla biologia marina presso il Korean Institute for Oceanography Science and Technology.

Nel corso del 2015 vanno senza dubbio ricordati il Meeting per la Global Health and Security Agenda, al quale ha partecipato una delegazione italiana del Ministero della Salute e, nell’ambito della Ministeriale OCSE di Scienza e Tecnologia a Daejeon, la visita del Min. Stefania Giannini che ha potuto incontrare il Ministro del MSIP Yanghee Choi.

 

BANDO BORSE DI VIAGGIO 2016 NEL SETTORE SCIENZA E TECNOLOGIA.

 

INNOVITALIA

Per ulteriori informazioni sulle attivita' italiane nel mondo e in Corea nel settore della scienza e della tecnologia, e' disponibile il Portale "Innovitalia": co-gestito dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR), il Portale intende offrire a quanti operano nel sistema della ricerca e innovazione italiano costanti aggiornamenti sulle attività svolte dal MAECI per la promozione della cooperazione scientifica e tecnologica con altri Paesi, sia in ambito bilaterale che multilaterale.

 

FRANCESCO CANGANELLA

ADDETTO SCIENTIFICO

foto per sito web amb


45